Nicola Lofoco

Il giornalista può essere fazioso, il giornalismo non lo è mai

Strage di Ustica, scusate il ritardo

di Nicola Lofoco

Dopo ben 33 anni di attesa, finalmente arriva la sentenza della corrte di cassazione sulla srage di Ustica. La tesi che fu un missile a colpire i DC9 delli Itavia è stata ritenuta " abbondantemente e e congruamente motivata ".Questa è la sentenza con cui la terza sezione civile della Corte di Cassazione ha respinto il ricorso del ministaro della Difesa e da quello dei Trasporti, ed ha affermato che i familiari delle 81 vittime dovranno essere risarciti come previsto dalla sentenza della Corte dAppello di Palermo. Finalmente un pò di giustizia, in un paese come l'Italia dove tutte le vittime delle stragi italiane avvenute nel dopoguerra non hanno alcun colpevole. E tutto questo " alla faccia" di che ha sempre detto che chi sosteneva la tesi del missile sparato da un aereo francese destinato ad un aereo libico in cui viaggiava l'allora leader della Libia Muammar Gheddafi faceva soltanto "dietrologia". Una versione che verrà poi anche confermata dall' ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga nel 2008. Chissà se possiamo ancora definire dietrologia la ricerca della verità su tutte le vittime innocenti della stagione delle stragi italiane, ad iniziare da quella di Piazza Fontana. Se cercare la verità ed assicurare alla giustizia i colpevoli è dietrologia, è meglio essere dietrologi. Sempre.

 

 

 

 

 

You are here Rassegna Stampa Strage di Ustica, scusate il ritardo