Nicola Lofoco

Il giornalista può essere fazioso, il giornalismo non lo è mai

L'Osservatorio Omega promuove l' iniziativa " Lungo la notte del corallo"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Lungo le rotte del corallo". E' stata cosi denominata una regata organizzata dall' «Osservatorio Mediterraneo di Geopolitica e Antropologia», detto "Omega", presieduto dall' ammiraglio Enrico La Rosa, associazione culturale senza fini di lucro fondata nel 2010, cha partirà da Cagliari il prossimo 3 luglio. Lo scopo dell' iniziativa è quello di diffondere la conoscenza del Mediterraneo sotto ogni possibile angolazione. Dalla politica, economia, ai problemi legati al  terrorismo sino ad arrivare  all'analisi dei  processi storico- antropologici ed ai percorsi archeologici:

Il  Mediterraneo, quindi, non solo come luogo geografico, ma come concetto, modello e progetto teso alla pacificazione tra i popoli e alla nascita d' una “confederazione” politica, assolutamente paritetica, tra tutti i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo stesso. In comunicato stampa, l' Osservatorio fa presente che "Da sempre, infatti, il Mediterraneo ha unito le coste dei Paesi che lo circondano ed ha favorito la contaminazione tra le differenti culture e lo scambio di genti,  ricchezze, sapori ed delle arti".. Dopo la partenza prevista dal capoluogo sardo, la regata avrà la durata di ben 10 giorni.

.Il 4 luglio arriverà nel porto di tunisino di Biserta, per poi riprendere il 6 luglio dove si dirigerà verso Tunisi, dove si terrà presso l'Istituto di Cultura presso l'Ambasciata italiana un convegno ( con la partecipazione di esperti tunisini e italiani) sul tema «Il dialogo inter-mediterraneo: attuale paralisi e possibilità di rilancio. Riaccendere il dialogo, ma come?". Sono successivamente previste tappe presso Tabarka, e la storica città algerina di Annaba. La cerimonia di chiusura si terrà a Cagliari il 12 Luglio. L' iniziativa è stata patrocinata da il Ministero degli esteri, l' Associazione Medici straieri in Italia, La Comunità del mondo arabo in Italia e la Confederazione Cristiani in Moschea.

 

 

 

 

 

You are here Home